Come scegliere e installare degli infissi ecosostenibili?

infissi legno alluminioOttenere una abitazione ecosostenibile è possibile anche attraverso alcuni piccoli interventi che migliorano il comfort degli interni e allo stesso tempo ti permettono di risparmiare in bolletta. Tra tutti questi lavori, la sostituzione degli infissi si rivela essere quello più importante. Installare porte o finestre isolanti e di qualità, infatti, ha un ruolo molto importante nella coibentazione della casa. Come scegliere, quindi, gli infissi ecosostenibili?

Scegli un materiale riciclato e riciclabile

La prima cosa da fare quando selezioni dei nuovi infissi, è assicurarsi che il materiale scelto sia ecosostenibile. Questo significa, ad esempio, optare per delle finestre in legno con certificazione Gestione Forestale Sostenibile (GFS) che garantisce un prodotto proveniente da foreste gestite in maniera legale e sostenibile. Inoltre, questo tipo di produzione non porta all’impoverimento delle risorse forestali. Allo stesso modo, le certificazioni PEFC (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes) e FSC (Forest Stewardship Council) ti assicurano di avere un prodotto realizzato da materiale proveniente da foreste gestite correttamente sotto ogni punto di vista: ambientale, economico e sociale.

Se il legno non ti convince, puoi sempre optare per infissi in pvc riciclato. Innovativi sono gli infissi composti da residui di pvc e bucce di riso, prodotto di scarto dell’agricoltura. Il risultato è un infisso al 100% ecosostenibile, con prestazioni sono uguali a una classica finestra in pvc.

Un altro opzione è costituita dagli infissi in legno alluminio che, alle caratteristiche isolanti del legno, prodotto naturale ed ecologico, aggiunge la resistenza dell’alluminio, presente solamente nella copertura esterna. In questo modo, le finestre dureranno a lungo, anche fino a 30 anni senza bisogno di manutenzioni frequenti.

Ricorda di scegliere un vetro di qualità

Un’altra importante caratteristica degli infissi è il vetro. Scegli il doppio vetro per ottenere il massimo dell’isolamento termico e acustico. Negli ultimi anni si sta affermando anche il triplo vetro, più isolante rispetto al primo. Ricorda, in entrambi i casi, di assicurarti che i vetri abbiano avuto il trattamento “basso emissivo” grazie al quale si riescono a contenere le dispersioni e quindi migliorare in modo significativo l’efficienza energetica dell’intera abitazione.

Assicurati che vengano installati correttamente

Quando scegli di installare delle nuove finestre, puoi sempre correre il rischio di avere problemi durante l’installazione e una conseguente riduzione dell’isolamento. Spesso, infatti, alcune ditte posizionano i nuovi infissi sul vecchio telaio, senza specificare questo passaggio sul preventivo. A fine lavori ti ritroverai con infissi di ottima qualità ma poco efficienti a causa della loro installazione. Per questo motivo, chiedi alla ditta scelta informazioni dettagliati riguardo il telaio e l’installazione. Inoltre, se è possibile, chiedi alla stessa ditta produttrice di posizionare gli infissi in casa. Svolgeranno il lavoro nel modo migliore.

2 Comments

  1. diverciencia 16 marzo 2018
  2. helge 19 marzo 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, accetti i cookie presenti in esso Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi