Come scegliere gli assorbenti per uomo

C’è chi ritiene che l’incontinenza sia un problema che sopraggiunge solo con l’età molto avanzata, o nelle donne che soffrono di specifiche problematiche. In realtà sono molti anche gli uomini, non necessariamente anziani, che manifestano questo problema. Per altro molto imbarazzante, che se non gestito in modo corretto può influire in modo molto negativo sulla qualità della vita. Oggi in commercio sono disponibili appositi assorbenti per uomo, progettati per la conformazione fisica maschile e adatti in ogni situazione.

Vari tipi di assorbenti per uomo

Non solo si possono acquistare degli assorbenti per uomo, ma è possibile scegliere quelli più adatti a seconda delle specifiche necessità di ognuno. Solitamente si tratta di assorbenti regolabili in vita, quindi non è necessario scegliere la misura specifica per ogni soggetto, come invece avviene con gli assorbenti per i bambini. Questi ausili si differenziano però per quantità di fluido che sono in grado di assorbire. Tale elemento è indicato da un numero variabile di gocce, che va da 1-2 fino a un massimo di 5-7. Ciò che differenzia infatti le perdite urinarie nell’adulto è la quantità di fluido che può capitare di perdere nel corso della giornata. Solitamente i soggetti anziani, o affetti da specifiche patologie, non riescono ad avere il controllo del flusso urinario; altri soggetti invece, potremmo quasi dire la maggior parte, soffrono solo di piccole perdite sporadiche. Avere a disposizione l’assorbente più adatto alla specifica situazione consente di migliorare in modo sensibile la qualità della vita.

Un disturbo imbarazzante

Ciò che caratterizza le perdite urinarie è infatti l’imbarazzo e il fastidio che questo tipo di disturbo può causare. Da un lato infatti il soggetto affetto da perdite urinarie ha un disagio personale e specifico, dovuto appunto all’umidità sempre presente nelle parti intime, che per altro può causare infezioni e irritazioni. Dall’altro lato le perdite urinarie possono anche essere importanti e ben visibili anche dall’esterno, a volte anche con un odore pungente e penetrante. Chi soffre di questi disturbi si trova spesso a rinunciare ad alcune attività quotidiane, per il timore di manifestare una perdita urinaria in pubblico. Grazie agli assorbenti per uomo le perdite urinarie non sono più un problema, garantendo la possibilità di praticare sport, di uscire all’aria aperta, di svolgere anche un’attività lavorativa.

Quando si presenta la perdita urinaria

Come abbiamo detto, si tende a pensare che le perdite urinarie si manifestino esclusivamente nelle donne e nei soggetti molto anziani. Nella donna è in genere la perdita di tonicità del pavimento pelvico alla base di questo disturbo; questo può avvenire in età avanzata, ma anche in seguito a una o più gravidanze. Negli anziani si tratta spesso di una problematica di tipo neurologico, non sempre risolvibile. Tra gli uomini che soffrono di incontinenza però molti non hanno un’età avanzata; si tratta spesso di soggetti affetti da patologie alla prostata. La perdita urinaria è infatti uno dei principali sintomi correlati all’ingrossamento prostatico; inoltre tale disturbo si può manifestare, in via transitoria, anche in coloro che sono stati sottoposti ad un intervento chirurgico per la rimozione della prostata.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Continuando a navigare accetti le disposizioni sui cookies più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi