Eseguire una skin care routine corretta

come eseguire una skin care correttaEseguire una skin care routine, ma soprattutto eseguirla in modo corretto e costante, garantisce un’ ottima resa del trucco e supporta le performances dei prodotti make up. Infatti, se la pelle è ben pulita, detersa ed idratata è molto più facile truccarla, anche la scelta dei prodotti sarà più semplice perché avere un’idea chiara e ben definita dello stato  epidermico aiuta ad individuare con più certezza i prodotti da utilizzare, sia per la skin care che per la realizzazione di ogni make up look.

Molti sono gli errori che si commettono al momento di prendersi cura della pelle del viso; normalmente si crede che usando delle semplici salviettine struccanti, o un po’ di acqua micellare e applicando una crema viso (quando si ricorda di farlo) sia compiere una corretta skin care routine. Niente di più sbagliato! Cominciamo a prendere in considerazione il termine routine che indica un qualcosa di costante, cioè da fare tutti i giorni; non solo, la skin care routine è composta da una parte dedicata al giorno e da una fase serale (indicativa di notturna).  Questo perché le formulazioni dei prodotti da giorni sono diverse da quelle della sera: le texture dei primi sono molto fresche, leggere e si assorbono subito mentre quelle per la notte, di solito, sono più dense e corpose, questo perché la pelle durante il periodo notturno ha più tempo per nutrirsi e rigenerarsi.

Ma come ci si organizza per una corretta skin care routine? Per cominciare bisognerebbe individuare i prodotti adatti e qui entra in gioco l’ affidarsi ad una professionista del settore, competente e con la giusta conoscenza della cosmesi. Da LikeMakeUp è possibile trovare un’ esperta beauty che comporrà il giusto piano di skin care, personalizzato in base alle esigenze particolari di ogni cliente. La cura della pelle del viso è fatta di costanza, pazienza e di passaggi eseguiti in modo corretto; non ha senso spendere una consistente cifra per l’ acquisto di prodotti deluxe e poi non saperli utilizzare in modo corretto. L’unico risultato che si otterrà, oltre ad un energico scoramento, è dare la colpa ai prodotti per mancanza di risultati. Per esempio, non tutti sanno che il latte detergente non va applicato direttamente sul dischetto, ma va massaggiato sul viso, con movimenti morbidi e circolari che contribuiranno a scogliere le cere e gli olii presenti nelle formulazioni. Evitare assolutamente di usare le salviette struccanti, sono inefficienti, inutili, contengo quantità esagerate di alcool e soprattutto non rimuovo a dovere il trucco e i suoi residui.

Skin care routine: i prodotti indispensabili per una pelle perfetta

Un passaggio che spesso viene dimenticato, dopo aver usato il latte detergente, è quello di risciacquare il tutto con un face wash, un sapone specifico, indicato appositamente a realizzare questo step, asciugando poi il viso con un tessuto a parte che non sia lo stesso utilizzato per le mani perché si incorrerebbe nel rischio di portarsi germi e batteri in faccia che prolifererebbero e andrebbero ad aggravare infiammazioni e infezioni.

Un altro step che viene completamente ignorato o evitato è l’uso del tonico, perché non tutti riescono a chiarirne la funzione e il suo corretto utilizzo per cui si ha la tendenza a pensare che usare questo prodotto o non usarlo sia la stessa cosa. Errore! Il tonico è fondamentale, ha una funzione astringente, riequilibrante e prepara meglio la pelle a ricevere creme e filler per l’occasione; l’importante è che all’ interno della formulazione non ci sia presenza di alcool. Anche in questo caso il tonico non deve, assolutamente, essere applicato con l’ ausilio di un dischetto perché si rischierebbe di non ricevere la quota idratante di cui è provvisto il prodotto. L’ideale sarebbe vaporizzarlo direttamente sul viso con una boccetta dotata di dispenser a spruzzo.

Questi sono i tre passaggi fondamentali e funzionali per una corretta skin care notturna, completano il tutto un buon contorno occhi e una crema notte. Per quanto riguarda la mattina, non è necessario riutilizzare il latte detergente ma si può semplicemente rinfrescare il viso con lo stesso face wash utilizzato per la fase night, riapplicare il tonico e poi massaggiare la crema giorno e il contorno occhi prima di passare alla fase trucco.

Completano il piano di skin care, almeno una volta a settimana, uno scrub abbinato ad una maschera viso; è importante esfoliare la pelle, rimuovere lo strato naturale di cellule morte al fine di preparare, in questo modo, l’epidermide a ricevere tutti i benefici proposti dalla maschera. Ecco perché affidarsi un professionista è indispensabile, la supervisione di un esperto non solo incentiva il cliente, perché impara a conoscere i prodotti e a utilizzarli, ma anche a potenziare e a migliorare il piano di skin care soprattutto appena comincerà a beneficiare dei risultati che, se svolto tutto in modo corretto e costante, potranno essere già visibili nell’ arco di quindici giorni.

Da LikaMakeUp direttamente, o attraverso lo shop online, è possibile accedere ad un piano personalizzato di skin care che verrà sviluppato solo dopo un confronto con l’ esperta che canalizzerà direttamente il cliente all’ acquisto dei prodotti più indicati per soddisfare le sue esigenze. Inoltre la consulenza è aperta e gratuita, in questo modo, il cliente potrà essere sempre aggiornarsi sulla sua skin care dando rotazione ai prodotti in base alle stagioni o ai progressi registrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, accetti i cookie presenti in esso Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi