Il partner ideale per il rimborso del ritardo aereo

Come ottenere il rimborso per il ritardo aereo con FlycareChi è abituato a viaggiare in aereo, è consapevole che spesso si possono verificare ritardi del volo a causa della mancanza di equipaggio, a seguito di problemi meccanici oppure per un volo arrivato da un’altra destinazione già con un ritardo considerevole. Il rimborso ritardi voli è in questi casi dovuto dalla compagnia aerea interessata, come stabilito dal regolamento europeo EC 261/04, che garantisce un importo fino a 600 euro per ogni passeggero nei voli che si sono conclusi con un ritardo superiore alle tre ore.  

In quali circostanze si ha diritto a presentare una richiesta di rimborso?

Ovviamente una compagnia aerea preferirebbe evitare di pagare una certa somma di denaro, oltre che impantanarsi in un lungo processo burocratico. Le compagnie aeree in genere desiderano evitare ciò anche per non compromettere la loro reputazione. Nonostante ciò, spesso trovano degli escamotage per non risarcire il passeggero che fa legittima richiesta di rimborso ritardo aereo. Per fare un esempio la compagnia aerea cerca di dimostrare che il ritardo del volo è stato causato da circostanze eccezionali che vanno oltre il controllo della compagnia stessa. In molti casi (ma non tutti) si sono verificati scioperi o condizioni meteorologiche estreme. Un passeggero ha comunque diritto a richiedere un rimborso per ritardo voli quando superano le tre ore, e ciò accade molto più spesso di quanto si possa immaginare.

Conoscere il regolamento

Per un passeggero che intende inoltrare una richiesta di rimborso ritardo aereo è importante conoscere alcuni fattori fondamentali:

-La compensazione varia da 250 a 600 euro.

-L’importo esatto dipende dalla distanza volata.

Come già precedentemente accennato, le compagnie aeree possono evitare di pagare avvalendosi di alcuni cavilli burocratici che giocano a loro favore, ma tuttavia, dal 2004, la legislazione prevede che il rimborso ritardo aereo debba essere garantito a determinate condizioni. Se, infatti, un volo è risultato in ritardo e la compagnia aerea non ha la possibilità di dimostrare che si è trattato di circostanze eccezionali, deve necessariamente compensare tutti i passeggeri interessati.

L’importanza di un partner affidabile

Quando si verificano degli inconvenienti con delle compagnie aeree, quindi ritardi dei voli, ma anche cancellazioni o casi di overbooking, il passeggero per tutelare i suoi diritti e soprattutto avere la certezza di ottenere il rimborso richiesto, deve trovare un partner competente al suo fianco come ad esempio: FLYCARE. Grazie a quest’ultimo, infatti, si superano una serie di cavilli burocratici, e per presentare l’istanza di rimborso ritardo aereo, basta procedere nel seguente modo: Inserire i dati del volo ritardato nell’apposito form disponibile nella sezione dedicata del sito, dopodiché avverrà subito la notifica di avvenuta ricezione. Gli esperti del sito con tutto il necessario a disposizione inoltreranno subito la richiesta alla compagnia aerea. In caso di primo rifiuto, andranno avanti non prima di aver ricontattato il passeggero ed ottenuta la procura per procedere per le vie legali. In caso di buon esito, a compensare l’azione legale provvederà la stessa compagnia aerea messa in mora, e ciò significa che il richiedente percepirà quasi per intero l’importo spettante, salvo un’irrisoria quota di negoziazione della pratica in oggetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, accetti i cookie presenti in esso Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi