I prodotti tipici italiani, mangiare bene per stare bene

Quando parliamo di prodotti tipici italiani in realtà facciamo riferimento ad un panorama vastissimo nel quale perdersi con facilità. Il clima e d il territorio che varia da regione a regione, favorisce la produzione di vere chicche del comparto ortofrutticolo, mentre la tradizione artigianale della trasformazione di latticini e carne produce una grande quantità di latticini e salumi apprezzati in tutto il mondo.

Proprio a causa della molteplicità di prodotti locali e regionali l’Italia ha da tempo creato dei marchi di certificazione IGP e DOP.

Molti prodotti italiani ormai da tantissimo tempo riscuotono enorme successo anche oltre i confini nazionali. Le migliori specialità locali non conoscono crisi ed anzi accrescono in produzione e distribuzione sia in patria che soprattutto all’estero.

Fra le tante specialità apprezzate in giro per il mondo vi è il formaggio ed in particolare il Parmigiano Reggiano, il Grana, il Pecorino ed il gorgonzola.

E come non citare quello che è uno dei simboli del nostro Paese: la pasta. Da sempre si colloca in cima ai prodotti più esportati senza mai intaccare la tradizione e allo stesso tempo l’innovazione.

L’Italia può vantare una importantissima produzione di insaccati garantita dall’accurata scelta delle carni da utilizzare. Questi sono alcuni dei fattori che rendono il prosciutto di Parma molto richiesto e desiderato in tutti i continenti.

Altra eccellenza alimentare, vera e propria portabandiera del made in Italy è il vino. Si pensa erroneamente che i cugini francesi sia i leader nel campo dell’esportazione ma non è così.

Quindi, diciamolo pure, chi al Mondo può vantare la varietà, i sapori e le eccellenze della cucina italiana? Probabilmente nessuno. E non solo per la pizza o la pasta. L’Italia è infatti il Paese con più certificazioni alimentari. Se ne contano più di 800 tra carni, vini, formaggi e olio extravergine d’oliva. Un primato indiscusso soprattutto perché il cibo italiano è al primo posto nel mondo. Non si tratta di luoghi comuni ma di realtà certificate da numeri inconfutabili.

Purtroppo il settore è stato invaso da merce contraffatta e purtroppo spesso poco controllata. Gli scaffali dei supermercati si riempiono ogni giorno di prodotti che col made in Italy hanno davvero poco a che spartire. E lì entriamo in gioco noi consumatori che, attirati da una scritta che richiama al Belpaese, sempre più di frequente ci facciamo ingannare, pur di risparmiare qualche euro in questo periodo di forte crisi finanziaria.

Ma una spesa di qualità non significa necessariamente spendere tanti soldi basta saper scegliere magari volgendo uno sguardo attento verso quei prodotti agroalimentari biologici che sono buoni e sani e possono anche contenere quantità più elevate di Sali minerali, di vitamine ed hanno un sapore molto più buono rispetto al classico prodotto convenzionale.  Affidarsi oggi alla cucina biologica vuol dire riscoprire antichi sapori dimenticati ed unici che molti di noi forse non hanno mai assaggiato. Online è possibile trovare questo tipo di qualità grazie a marchi come FoodEat, che salvaguardano e tutelano il sapere culinario, proponendo al consumatore solo alimenti e preparati di grande spessore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, accetti i cookie presenti in esso Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi