Come funzionano il taglio e l’incisione laser

Il laser è uno degli strumenti di precisione e taglio maggiormente usati nell’industria. La loro flessibilità è tale che viene impiegato in ogni ambito, spesso con la speranza che si utilizzi anche per impieghi dove è previsto. Il largo impiego comunque ha consentito di far entrare il laser anche nella quotidianità.

In particolare gli incisori laser e le macchine taglio laser in generale, oggi grazie al controllo computerizzato, hanno completamente sostituito i vecchi materiali, fornendo alle lavorazioni una precisione unica nel dettaglio e una capacità di accontentare il cliente finale in modi prima impensati.

tagliolaserQuando un tecnico utilizza un incisore laser sostanzialmente deve sedersi a un computer e utilizzare programmi di grafica. Questi servono in pratica a lavorare sui file vettoriali, immagini che contengono la traccia sulla quale si lavorerà in serie di incisone. Il file vettoriale è fondamentale per eseguire questi lavori di precisione, motivo per cui gli incisori, che lavorano in ambiente Windows, devono impiegare software come AutoCAD, Corel, Adobe Illustrator. Con gli incisori laser si devono utilizzare i vettoriali, non le normali immagini digitali (file di Photoshop e JPEG per intenderci).

Molto del lavoro di progettazione viene fatto al computer insomma. Un tecnico di un incisore laser è anzitutto un tecnico preparato nella progettazione di vettoriali, sa usare i programmi, i livelli di design, conosce ogni trucco, sa come sagomare delle forme, come mettere in rilievo i testi, come incidere un logo. Ricordiamo che gli incisori e le macchine taglio laser tendono a differenziarsi per il tipo di superficie che andranno a lavorare: il legno, i metalli come il ferro, le lamiere o l’alluminio, il plexiglas e le plastiche, le pietre e le superfici dure.

Gli incisori moderni usano il CO2 per convogliare al meglio il fascio di luce di fotoni e ottenere il massimo dall’incisione. Le applicazione in cui si usa il laser, nel settore dell’industria e delle lavorazioni dei materiali, riguardano il taglio, l’incisione, il marchio e la lavorazione delle superfici. L’industria automobilistica, quella aeronavale fanno largo uso della progettazione via computer e del taglio di precisione offerto dal laser, ma i macchinari possono essere utilizzati anche in laboratori più piccoli.

Il taglio laser si basa sulla rimozione del materiale da una superficie, creando una divisione netta che taglia in due la superficie seguendo una linea progettata al computer. Le macchine taglio laser sono in grado di separare il materiale anche su più strati, grazie alla forte induzione di calore generata dal fascio laser. Quando si considera la materia da tagliare, cambiano i parametri di utilizzo. La densità del materiale, la sua durezza, la composizione sono fattori rilevanti. Maggior energia è richiesta in questo caso nel taglio, differente temperature e dimensioni del laser variano a seconda del materiale da tagliare. Le macchine laser fibra vengono usate primariamente per i metalli e richiedono in genere più potenza.

Foto: flickr

2 Comments

  1. alina 27 febbraio 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, accetti i cookie presenti in esso Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi