Come si combatte l’obesità

Le nostre esistenze sono spesso caratterizzate da frenesia e sregolatezza, sia in termini di orari di lavoro che di scelte su come gestire il proprio tempo libero, e spesso risultano nocive sia per il corpo che per la mente.

Quanti fra noi non si alzano nemmeno dalla sedia durante la pausa pranzo e consumano un pasto veloce davanti al computer in ufficio? Nel peggiore dei casi non si riesce nemmeno a prendere una pausa degna di questo nome e si finisce con l’abbuffarsi di spuntini durante il giorno caricando poi tutto sulla cena, il pasto che secondo i nutrizionisti dovrebbe essere il più leggero.

Dopo una giornata molto intensa, carica di impegni e preoccupazioni, stressante mentalmente e fisicamente, l’ora in palestra o di corsa al parco non è vista tanto come una liberazione, ma come un ulteriore sforzo da compiere. Gettarsi dalla sedia in ufficio al divano o al bar sembra decisamente più appetibile.

Il numero delle persone sovrappeso nel mondo è in netto aumento di anno in anno. La gran parte di essi sa bene che il dimagrimento è un passo necessario da compiere e vive questa condizione con frustrazione e senza riuscire a risolverla in modo tradizionale. Tutti cercano un mezzo meno impegnativo e più rapido per ottenere gli stessi risultati di estenuanti ore di Cross Fit e mesi di tremende diete low carbs.

bilanciaIl mercato di farmaci ed integratori senza ricetta medica si è per questo arricchito in modo esponenziale negli ultimi 30 anni. Alli ad esempio è uno dei parafarmaci dimagranti tra i più venduti al mondo. Più leggero della precedente versione Xenical, il suo principio attivo è anche in questo caso Orlistat, che agisce in modo diretto inibendo l’assorbimento dei grassi da parte dell’organismo. Alli è divenuto famoso in quanto l’Orlistat e lo Xenical avevano causato una serie di effetti collaterali molto fastidiosi in una buona fetta dei consumatori, e per questo il dosaggio del principio attivo è stato ridotto.

Questo prodotto dimagrante si è diffuso massivamente anche in Italia negli ultimi anni. Una delle ragioni principali è che non si limita a promuovere un più facile dimagrimento, ma sembra avere effetti positivi anche in merito alla comparsa del diabete tipo 2 nei soggetti sovrappeso, regolando i valori glicemici nel sangue.

Il meccanismo attraverso il quale questo farmaco fa dimagrire è quello di impedire che l’organismo assorba i grassi introdotti durante i pasti per farli invece espellere attraverso la defecazione. Ecco perché uno degli effetti collaterali più noti riguarda l’aspetto delle feci, che appaiono più oleose e meno consistenti del solito. Il rischio che viene ovviamente associato a questo farmaco è che non necessitando di prescrizione medica, possa essere venduto anche a soggetti con BMI (indice di massa corporea) inferiore a 28, condizione strettamente necessaria per l’assunzione. Chi non è in sovrappeso o obeso e si sottopone al trattamento con Alli, compromette in modo anche grave la propria salute e rischia di stressare inutilmente l’organismo. La vendita di questo parafarmaco è piuttosto difficile da monitorare, specialmente in quanto la maggior parte delle vendite avvengono on line.

Il dovere di ciascun farmacista è quello rendere obbligatorio il calcolo dell’indice di massa corporea di ciascun cliente che desideri acquistare tale farmaco, e di far comprendere quanto importante sia rispettare le dosi consigliate e di non sostituire i pasti con una pillola. Alli Orlistat 84 capsule fornisce risultati visibili già dopo poche settimane di trattamento, ma solo se si rispettano le indicazioni nutrizionistiche indicate. Per chi acquista questo prodotto on line, assicuratevi sempre che si tratti di un rivenditore ufficiale e non della solita bufala per dimagrire senza sforzi. Ogni sito che si rispetti preciserà che si tratta di una soluzione “farmacologica”, non di un integratore dietetico, e provvederà a somministrare un semplice test per calcolare l’indice di massa corporea. Il dimagrimento è un modo per rendere la propria esistenza più sana, cercate di non farlo diventare un mezzo per compromettere la vostra salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, accetti i cookie presenti in esso Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi