Deambulatori per anziani: come scegliere

Sono molte le situazioni in cui l’utilizzo di un deambulatore può cambiare totalmente la vita di un anziano. Si tratta infatti di un accessorio che gli permette di muoversi senza fatica, limitando anche eventuali piccoli incidenti che si possono verificare in casa e fuori casa. Oggi i deambulatori per anziani disponibili in commercio sono in vari modelli, per fare una scelta oculata è importante conoscerne le caratteristiche principali.

Un deambulatore per ogni terreno

Questa è la prima discriminante per la scelta di un buon deambulatore: dove sarà utilizzato? Ci sono infatti persone che non escono mai di casa, nonostante questo hanno bisogno di un sostegno, per non doversi appoggiare costantemente al mobilio o alle pareti; i deambulatori per interni sono più leggeri e hanno ruote pensate per scorrere sul liscio pavimento di casa. Ci sono poi deambulatori per chi desidera anche uscire di casa, spesso sono pieghevoli per poterli trasportare anche in macchina, e le loro ruote possono circolare su qualsiasi terreno, anche sulla ghiaia o in un prato.

Girello o deambulatore?

Il deambulatore non è altro che un sostegno su ruote, utilizzato appoggiandovi le braccia e tenendolo saldamente con le mani. Chi usa il deambulatore ha le gambe libere e deve potersi muovere con una certa autonomia sulle stesse. Per chi ha una limitata capacità a sostenersi sulle proprie gambe sono disponibili anche dei girelli. In pratica sono dei deambulatori con seduta, su cui chi li utilizza si appoggia comodamente. Chiaro che per la scelta di questo tipo di deambulatore è importante valutare l’utilizzo che se ne farà, la necessità di un seggiolino antidecubito o di altre opzioni che ne rendano l’uso più piacevole e confortevole da parte dell’anziano. I girelli più diffusi si possono utilizzare come deambulatori, appoggiando sulla seduta pacchi o altri oggetti, in modo da trasportarli senza fatica alcuna.

Deambulatori con o senza ruote

Il deambulatore più classico ha 4 ruote, due delle quali munite anche di freni per evitare di scivolare. Ci sono poi modelli pieghevoli, con 4 o due ruote. Questi sono accessori leggeri, perfetti per l’utilizzo all’interno della propria abitazione. Volendo sono disponibili in commercio anche deambulatori privi di ruote; camminando si solleva il deambulatore e lo si poggia di fronte a sé. Si tratta in pratica di sostegni, leggeri e pratici, da utilizzare anche solo occasionalmente. La scelta del prodotto migliore dipende dalle abitudini di chi lo utilizzerà. Ci sono infatti anziani che trascorrono la maggior parte del proprio tempo in casa e che escono solo se accompagnati; per questi un deambulatore con 2 ruote pieghevole può essere la scelta migliore. I modelli con seduta, con 4 ruote, borse per contenere i propri effetti personali, sono ideali per chi ama spostarsi da solo.

I deambulatori e i bonus fiscali

Nell’acquisto di deambulatori per anziani è possibile approfittare dell’IVA agevolata al 4%, garantita dallo Stato Italiano. Per farlo è necessario però che l’acquisto sia motivato da specifiche necessità. Quindi è importante munirsi di apposita prescrizione da parte di un medico della ASL di appartenenza, oltre che di un certificato che dichiari l’invalidità di chi effettua l’acquisto.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Continuando a navigare accetti le disposizioni sui cookies più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi