Importanza della fotosintesi clorofilliana

fotosintesiCe lo insegnano fin da bambini: le piante sono necessarie alla trasformazione dell’anidride carbonica in ossigeno. In realtà, a un livello molecolare più attento, la fotosintesi è un processo elaborato che dimostra l’esistenza della correlazione tra massa ed energia. È un valido supporto vitale e biologico per convertire alcune molecole di elementi base fondamentali per la vita in energia, è il modo superbo in cui la natura vegetale riesce a tenersi in vita sfruttando gli elementi fondamentali messi a disposizione dall’universo.

Nella forma più semplice possibile con la quale possiamo spiegarla la fotosintesi è un processo che consiste nella trasformazione dell’energia luminosa, espressa in fotoni, in energia chimica utilizzabile all’interno dei processi cellulari. Questo processo può avvenire solo negli organismi che contengono la clorofilla, una sostanza presente nei vegetali.

Il processo della fotosintesi avviene solo in presenza della luce, della clorofilla, dell’anidride carbonica e dell’acqua e anche in alcuni batteri detti fotosintetizzanti. Non è quindi un’esclusiva del mondo vegetale, anche se ad essa è principalmente legata.

La fotosintesi è la realizzazione del sogno degli alchimisti: prendere molecole inorganiche e utilizzarle per processi organici, dandogli vita. Tutte le piante e gli animali sprovvisti di clorofilla devono nutrirsi a spese di altri organismi già esistenti. Pensiamo agli animali: l’uomo ad esempio deve procacciarsi da vivere con l’agricoltura e con l’allevamento (originariamente con la raccolta delle bacche e dei frutti, degli ortaggi e delle verdure, e con la caccia). Se non ci fossero questi non potrebbe sopravvivere.

L’aspetto interessante è che tutti gli animali e tutte le piante di cui si nutrono gli organismi viventi, le ottengono grazie al fatto che sono presenti gli organismi in grado di attuare la fotosintesi clorofilliana, che sta quindi alla base della vita. L’intero mondo biologico deve alla fotosintesi e all’energia accumulata negli organismi che la attuano, la loro interna esistenza. Senza la fotosintesi non ci sarebbero sostanze organiche a disposizione per altri organismi.

Inoltre va detto che tutta la vita, tutta la biologia degli esseri viventi sulla terra è organizzata in modo da sfruttare perfettamente il mondo trasformato dalla fotosintesi. Essi impiegano l’energia prodotta tramite l’ossidazione, un meccanismo metabolico che porta alla trasformazione degli alimenti (verrebbe da dire: delle molecole complesse formate dagli elementi base, come il carbonio) in energia utilizzabile negli scambi cellulari, decisivi per la formazione e il funzionamento degli organi e la creazione nonché il sostentamento di organismi pluricellulari complessi.

In sostanza: tutta la vita dipende da questo metabolismo dell’ossigeno, che si comporta come un carburante molto efficiente, generato dalle piante e dagli organismi unicellulari che utilizzano la clorofilla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Continuando a usare questo sito, accetti i cookie presenti in esso Più informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi